Dopo l'ultima mareggiata il Boabay chiude in anticipo e dà appuntamento al 2017

Tra le tante nuove idee per la stagione 2017 si pensa già di integrare il parco con ulteriori attrazioni che soddisfino ancora di più la clientela giovane amante dello sport e dell'adrenalina.

La mareggiata di mercoledì scorso ha messo fine alla prima stagione del Boabay. La struttura è stata sgonfiata e messo in sicurezza come di consueto, ma le condizioni meteo-marine avverse non ne consentono il ripristino entro domenica. L'innovativo progetto del parco acquatico galleggiante nel mare di Rimini conclude la sua prima stagione con ottimi risultati e la grande soddisfazione delle Spiagge Srl, la società dei bagni dal 47 al 62 che lo hanno fortemente voluto e che sono riusciti a realizzarlo in una vera e propria corsa contro il tempo, inaugurandolo il 9 luglio scorso con un ampissimo riscontro mediatico anche a livello nazionale. Boabay, la cui attività dipende costantemente dalle condizioni del mare e del vento, in 34 giorni complessivi di apertura ha contato decine di migliaia di ingressi, con tantissimi clienti che hanno portato con sé una videocamera GoPro per filmare le proprie emozioni in prima persona, condividendole poi sui loro social. Il target dei visitatori è costituito al 78% da persone tra i 18 e 30 anni, e il 22% da famiglie con bambini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infatti, già a partire dai primi giorni della sua attività Boabat ha dimostrato la sua "vocazione sportiva" come parco di divertimento particolarmente adatto ad un'utenza giovane attratta dai percorsi adrenalinici sui gonfiabili, vocazione che si è confermata definitivamente in occasione della Boathlon Monster Competition, l'originalissima disciplina sportiva con la quale Boabatha partecipato ai Riviera Beach Games 2016 e che ha ricevuto un enorme successo sia di pubblico che dei media. Importante anche l'indotto di Boabat a livello lavorativo, con un totale di ben 26 persone impiegate nello staff del parco, tutte del nostro territorio. Tra le tante nuove idee per la stagione 2017 si pensa già di integrare il parco con ulteriori attrazioni che soddisfino ancora di più la clientela giovane amante dello sport e dell'adrenalina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Autobus sorpassa gruppo di ciclisti, rovinosa caduta per un corridore amatoriale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento