rotate-mobile
Cronaca

Bollette del gas alle stelle, monta la rivolta su Facebook

Il gruppo "Ubriachi di gas" conta migliaia di riminesi infuriati e pronti a creare una class action "Abbiamo contattato anche le Iene e Striscia la notizia"

Sono già oltre 2500 gli iscritti al gruppo facebook Ubriachi di gas, nato dopo l’arrivo delle bollette di Sgr servizi. Un gruppo agguerritissimo creato da Mirella Guzzo. La polemica contro le cifre salate che tanti riminesi si sono trovati a dover pagare non si spegne e venerdì Sgr ha organizzato un incontro a cui parteciperà una delegazione del gruppo, formata da Mirella, l’avvocato Olga Rossi e Aldo Grassi, e ci saranno anche Federconsumatori e la stampa. La delegazione ha già chiesto agli utenti di scrivere le domande utili che vogliono siano fatte. In sostanza verrà chiesto a Sgr di fare un ricalcolo per le bollette di dicembre e gennaio  tenendo conto di una percentuale di Iva ritenuta più equa, perché secondo l’avvocato Rossi sarebbe proprio qui, in parte, il nocciolo della questione.

Intanto, l’avvocato Rossi, come si legge su Facebook, ha già scritto alle Iene e a Striscia la notizia. Su "Ubriachi di gas" gli iscritti condividono le loro storie, che parlano di bollette tra i 500 e gli oltre milel euro. Persone che non vogliono e non sanno come pagare. Sgr con una nota ufficiale ha chiarito i motivi degli aumenti, ma la spiegazione non placa gli animi. Sul web a chi domanda come comportarsi, la risposta è di non pagarle, almeno fino a quando non sarà fatta chiarezza con il gestore del servizio. Intanto, il gruppo pensa anche a una class action e non retrocede di un passo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollette del gas alle stelle, monta la rivolta su Facebook

RiminiToday è in caricamento