menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bonaccini: "Speriamo di diventare zona gialla e permettere a ristoranti e bar di riaprire"

Si avvicina il giorno X per il cambio dei colori delle regioni con il diverso modulaggio delle restrizioni per combattere la pandemia di Coronavirus

Si avvicina il giorno X per il cambio dei colori delle regioni e l'aggiornamento della mappa colorata (bianca, gialla, arancione e rossa) con il diverso modulaggio delle restrizioni per combattere la pandemia di Coronavirus. Venerdì 29 gennaio infatti l'Istituto superiore di sanità (Iss) come ogni venerdì renderà noto il monitoraggio settimanale dei dati sulla base del quale il ministro della Salute, Roberto Speranza, firmerà le ordinanze. E, secondo quanto è possibile ipotizzare in attesa dei dati, soprattutto l'indice di trasmissibilità Rt, molte regioni potrebbero virare al colore giallo dal momento che nella settimana di riferimento del monitoraggio si assiste ad una diminuzione della curva dei contagi. Se, tra queste, ci sarà anche l'Emilia-Romagna significa principalmente due cose dal punto di vista operativo: riaprono bar e ristoranti e ci si può spostare liberamente da un Comune all'altro.

"Speriamo di diventare già da domenica zona gialla e permettere ad esempio a ristoranti e bar di riaprire". Ma, sottolinea il presidente dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, non è la Regione ad assumere la decisione. "Bisogna aspettare venerdì la riunione settimanale del comitato tecnico-scientifico, con le determinazioni del ministro Speranza". In ogni caso, sottolinea il presidente regionale, "le cose sono andate molto meglio in questi ultimi 20 giorni, ma bisogna sempre stare attenti, perchèi dati che daremo giovedì parlano di una curva in risalita rispetto all'ultima settimana", complice anche qualche focolaio nelle Cra.

Insomma "le cose vanno meglio, i numeri che abbiamo sono i migliori degli ultimi due-tre mesi, ma vediamo altre regioni che rischiano di ricolorarsi più scure dopo essere tornate più chiare". Resta comunque la speranza 'gialla' dell'Emilia-Romagna, "per l'andamento della curva epidemiologica, perche' l'Rt è sceso ulteriormente - ricorda ancora il governatore - perchè il numero di ricoverati in terapia intensiva e nei reparti Covid è sceso. Si potrebbe prospettare" la zona gialla, conclude Bonaccini, "ma non siamo noi ad auto-indicare la colorazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rimini sotterranea tra misteri e curiosità

Attualità

Simona Ventura fa tappa anche in un famoso locale della Valmarecchia

Attualità

Ciak in Romagna, avanti con i casting per il film "Le proprietà dei metalli"

Auto e moto

Cambio gomme: scatta l'obbligo di montare le estive


Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Speciale

    In fila alla cassa o sdraiati sul divano?

  • Cronaca

    Un videogame ambientato a Rimini coi personaggi della città

  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento