Borgo Marina in mano alle bande di spacciatori, nuova retata della Questura

Arresti oramai quotidiani da parte delle varie forze dell'ordine nel tentativo di ristabilire la legalità nella zona

Ennesima retata, questa volta della polizia di Stato, nel quartiere di Borgo Marina oramai in mano alle bande di spacciatori stranieri. Anche questa volta, a finire in manette, è stato un gruppo di africani che "lavoravano" sulle strade per vendere hashish e marijuana. Dopo un paio di giorni di appostamenti, gli agenti hanno individuato un primo gruppo di pusher che si muoveva all'incrocio tra corso Papa Giovanni XXIII e via Vittime Civili e che, nei bidoni, aveva il suo deposito di "erba". I tre stranieri, con un articolato sistema per evitare di essere individuati, si muovevano a piedi, in bici e in auto per smistare la droga all'arrivo degli acquirenti. Tutte le volte il gruppo movimentava piccole quantità di marijuana per evitare che, se sorpresi dalle forze dell'ordine, il grosso della merce venisse sequestrato. Al termine degli accertamenti gli africani, tutti intorno ai 30 anni, sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio ed è stata sequestrata in tutto marijuana per circa 10 grammi.

Sempre durante i controlli a Borgo Marina, nel tardo pomeriggio di giovedì il personale della squadra Mobile, mentre transitava in via Mameli, ha notato due individui sospetti che confabulavano tra loro. Fermati per un controllo e scoperto che erano privi di documenti, entrambi sono stati portati in Questura per accertamenti, Il primo, un 34enne tunisino, è stato pizzicato con un coltello serramanico in tasca. Dagli approfondimenti è emerso che il nordafricano aveva a suo carico ben due ordini di espulsione dal territorio italiano. Il sencondo, un 28enne sempre tunisino, è stato scoperto anche lui con un coltello serramanico con 8 centimetri di lama sporca di hashish.

Il personale delle Volanti, invece, hanno sorpreso uno scambio di droga lungo via Bastioni Settentrionali. Dopo un breve inseguimento sono riusciti a bloccare il pusher, sempre uno straniero, sopreso con 5 grammi di marijuana.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta all'alba, si toglie la vita nel parcheggio del centro commerciale

  • Bussano per eseguire lo sfratto, ingegnere si lancia dal terzo piano e muore

  • Falciata mentre passeggia con il figlio, mamma perde la vita

  • Pronto a nascere il maxi outlet con un investimento da 150 milioni di euro

  • Arriva l'ufficiale giudiziario per lo sfratto, professionista si lancia nel vuoto

  • Aereo "perde" il motore, atterraggio d'emergenza al "Fellini"

Torna su
RiminiToday è in caricamento