Una vera e propria istituzione in Comune: Brunello va in pensione dopo 27 anni

Brunello, una vera e propria istituzione tra il personale, non ha mai smesso di dimostrare il suo enorme attaccamento al lavoro, 'regalando' in oltre un quarto di secolo al Comune di Rimini 5.600 ore di ferie e permessi non utilizzati

Il sindaco di Rimini, Andrea Gnassi, e l’assessore alla Risorse Umane, Gian Luca Brasini, hanno salutato nel suo ultimo giorno di lavoro in Comune prima della meritata pensione (che scatterà domani) il dipendente comunale Brunello Bondoni, assunto nel 1988 e, per quasi 27 anni, messo notificatore per la pubblica amministrazione. Brunello, una vera e propria istituzione tra il personale, non ha mai smesso di dimostrare il suo enorme attaccamento al lavoro, ‘regalando’ in oltre un quarto di secolo al Comune di Rimini 5.600 ore di ferie e permessi non utilizzati e presentandosi puntuale in ufficio anche nell’ultimo giorno per il normale disbrigo delle pratiche. Il sindaco e l’assessore hanno ringraziato calorosamente, a nome dell’intera amministrazione, Bondoni "per la passione che ha messo in ognuno dei tanti giorni passati a servizio dell’ente".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriache fradicie al party in spiaggia, due 15enni violentate dall'amichetto

  • Bagno in mare all'alba, una ragazzina muore annegata

  • Padre di famiglia cerca una lucciola ma si trova a letto con un trans, parapiglia nel residence

  • Forte vento e un veloce temporale faranno abbassare le temperature

  • Suv tira dritto alla rotatoria, mamma e figlio in scooter centrati in pieno

  • Notte Rosa, svelate le anticipazioni sull'edizione 2020

Torna su
RiminiToday è in caricamento