Contro il bullismo e per l'uso dei social media la polizia sale in cattedra

L'ispettore Lucia Mantuano, responsabile dell'ufficio Minori della Questura di Rimini, ha tenuto una lezione agli alunni della scuola media "Marvelli" dove sono stati affrontati i temi delle problematiche giovanili

Nell’ambito dell’attività di prevenzione dei reati rivolta ai giovani studenti, in adesione ai progetti “Il poliziotto un amico in più”,  “Progetto Davide" e "Progetto  Davide 2” promossi da diversi anni dal dipartimento della polizia di Stato e realizzati dalla Questura già negli scorsi periodi scolastici, sabato scorso, presso l’Istituto scolastico “Marvelli” di Rimini l'ispettore Lucia Mantuano, responsabile dell’ufficio Minori, ha tenuto il primo ciclo di incontri sulla legalità e sull’uso consapevole di internet e social network. Sono stati discussi temi specifici afferenti le problematiche giovanili: devianza e delinquenza.  E’ stato illustrato il sistema della giustizia minorile e gli effetti traumatici per i soggetti, ancora in fase di evolutiva, che si incastrano nella maglia della giustizia minorile. 

Si è discusso delle difficoltà nei rapporti tra pari, frequentemente, e addirittura continuamente aggravate dall’uso indiscriminato dei mezzi informatici, puntualizzando la necessità di proteggersi dai rischi della rete fruire con cautela di internet e i social-network per evitare di essere maggiormente esposti al rischio di vittimizzazione on-line. Si è approfondito l’argomento sul mondo digitale spiegando l’inevitabilità di comportamenti avventati e sconsiderati come la semplice pubblicazione e condivisione di dati e informazioni personali e sociali che possono  permanere per lunghi periodi di tempo sul web sfuggendo al controllo ed in grado di pregiudicare la reputazione on-line e off-line dell’utente. L’attenzione dei ragazzi è stata catalizzata dai filmati realizzati dalla polizia di Stato, che riproducono situazioni accadute nella realtà concreta e che hanno esplicitato i temi della giornata.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

Torna su
RiminiToday è in caricamento