Bullismo sugli autobus per la scuola, la polizia identifica cinque studenti minorenni

I ragazzini sono stati pizzicati tra le vie Islanda e Portogallo dopo alcune segnalazioni fatte dai genitori alle forze dell'ordine per episodi preoccupanti accaduti ai figli mentre raggiungevano le scuole

Cinque studenti identificati a bordo dell'autobus della linea P che da via Portogallo porta verso via Islanda. E' il primo esito dell'intensificazione dei controlli della polizia di Rimini a bordo dei bus scolastici in contrasto ai fenomeni di bullismo, in particolare per i giovani che frequentano le medie e le superiori. I minorenni, fermati nella giornata di martedì, si erano già resi autori di alcuni comportamenti scorretti nei confronti di alcuni loro coetanei​. I controlli sono stati ordinati dopo alcune segnalazioni dei genitori. Il servizio prevede in particolare la presenza sia di poliziotti in abiti civili, che di poliziotti in uniforme pronti a ricevere eventuali segnalazioni e all'occorrenza a intervenire per prevenire fenomeni di bullismo e per garantire quindi la serenità e la tranquillità dei ragazzi sia nei pressi delle scuole, che sugli autobus, oltre che lungo le strade cittadine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento