rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Cronaca

Nuovo fabbricato e un mega impianto fotovoltaico, il Caar punta a 10 milioni di euro per rifarsi il look

Il Caar ha partecipato al bando che mette a disposizione finanziamenti a fondo perduto per l’ampliamento, la ristrutturazione e l’ammodernamento dei mercati ortofrutticoli

Attento alle opportunità che offre il Pnrr anche per i mercati ortofrutticoli, il Caar ha partecipato nei giorni scorsi al bando che mette a disposizione finanziamenti a fondo perduto per l’ampliamento, la ristrutturazione e l’ammodernamento dei mercati ortofrutticoli e dei servizi logistici, con la riduzione degli impatti ambientali attraverso interventi di riqualificazione energetica e riduzione degli sprechi alimentari. Lo staff del Caar, per volontà del presidente Gianni Indino e della direttrice Cinzia Furiati, si è fortemente impegnato per cogliere questa occasione, presentando un progetto di riqualificazione del Centro Agroalimentare Riminese per un valore complessivo di oltre 10 milioni di euro. Una grande opportunità per il Caar e per tutta la città di Rimini con l’ammodernamento del proprio polo dell’agroalimentare, da sempre motore di relazione tra le imprese e il territorio.

Più nel dettaglio l’intervento prevede l’installazione di un impianto fotovoltaico di notevoli dimensioni (circa 2,3 kWp) da installarsi sulle coperture esistenti e su tettoie per il parcheggio dei furgoni che saranno costruite e sempre parlando di risparmio energetico e di utilizzo di fonti rinnovabili, sarà completato il processo di sostituzione delle lampade di vecchia tecnologia con proiettori al led. Relativamente all’aspetto logistico, si procederà alla costruzione di un nuovo fabbricato che consentirà di razionalizzare le aree dividendo il polo logistico da quello del mercato ittico. In quest’ottica saranno rieseguiti gli asfalti utilizzando i materiali più moderni che attraverso un trattamento di depolverizzazione consentiranno tra l’altro di diminuire la produzione di polveri sottili. Si procederà inoltre alla costruzione di celle frigorifere di ultima generazione, alimentate sinergicamente dall’impianto fotovoltaico, che saranno usufruibili per la logistica interna consentendo il ritiro della merce anche in orari diversi da quelli del mercato.

Si procederà poi alla modernizzazione dei sistemi di climatizzazione anch’essi alimentati dell’energia rinnovabile dei nuovi impianti fotovoltaici. Inoltre, saranno acquistati mezzi elettrici per la logistica, che saranno a disposizione anche del progetto Piattaforma Solidale con il quale il Caar si mette al servizio delle persone più bisognose attraverso la collaborazione con le associazioni del Terzo settore. Il tutto nell’ambito di un sistema di digitalizzazione che consentirà la gestione ed il controllo dei servizi, degli scarichi e dei carichi delle merci e della attività necessarie al buon funzionamento del mercato.

“Non potevamo lasciarsi sfuggire una occasione così importante – spiega la direttrice del Caar, Cinzia Furiati – per ammodernare e rendere energeticamente sostenibile la nostra struttura. Il Pnrr mette a disposizione dei mercati ortofrutticoli italiani circa 150 milioni di euro e anche se saranno in tanti a partecipare al bando, confidiamo sulla bontà del nostro progetto per ottenere i fondi necessari ad attuarlo. Auspichiamo che si concretizzi l’opportunità di procedere ad una vera e propria riqualificazione di tutto il Caar a 20 anni dalla sua costruzione nell’ambito dei più moderni principi di sostenibilità”.

“Questa è un’altra delle iniziative importantissime che vanno nella direzione della riqualificazione del nostro Centro – dice il presidente Gianni Indino – con l’obiettivo di farlo crescere sempre di più. Per questo siamo grati alla Rete di Imprese Italmercati, al presidente Fabio Pallottini e a tutti i colleghi dei mercati associati con i quali ci siamo scambiati informazioni, impressioni e soluzioni sostenendoci a vicenda per riuscire a presentare progetti che possano ottenere il risultato sperato. Un grande segnale di forza da parte di Italmercati e di compattezza tra i mercati aderenti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo fabbricato e un mega impianto fotovoltaico, il Caar punta a 10 milioni di euro per rifarsi il look

RiminiToday è in caricamento