rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Cronaca

Cacciatori troppo vicini alle abitazioni, raffica di controlli dei carabinieri Forestali

Primo bilancio della stagione venatoria in provincia di Rimini, diverse sanzioni anche per chi non ha i tesserini in regola

A due mesi dall’inizio della stagione venatoria arrivano i primi dati sull'attivita? di controllo svolta dai carabiieri Forestali della provincia di Rimini che, in questi 60 giorni, hanno effettuato 316 verifiche nei confronti di 206 cacciatori e 26 veicoli contestando illeciti amministrativi per un totale di 2161 euro. Le violazioni più numerose (6) sono quelle relative alla presenza delle doppiette in aree troppo vicine alle abitazioni o alle strade, seguono quelle sugli errori nella compilazione dei tesserini (4) con un cacciatore pizzicato a contraffare il documento utilizzando una penna cancellabile. I comuni dove sono stati riscontrati con maggior frequenza gli illeciti amministrativi sono Rimini, Morciano di Romagna e Novafeltria. Secondo i carabinieri Forestali, la stagione venatoria in corso ha visto il sostanziale rispetto delle ordinanze emesse dai vari comuni del territorio per tutelare i frequentatori di piste ciclabili e sentieri delle piste e dei sentieri che si snodano lungo i fiumi Marecchia e Conca.

Allo stesso tempo sono iniziate le attivita? di caccia di selezione degli ungulati (cinghiali e caprioli) al fine di ridurne le popolazioni troppo numerose, visti i danni provocati all’agricoltura e alle aree forestali, specie nei territori di pianura e di collina. Tale attivita? venatoria di selezione viene svolta soprattutto con l’utilizzo del metodo della caccia in braccata che comporta rischi piu? alti per l’incolumita? dei cacciatori e dei frequentatori dei sentieri di collina e di montagna (escursionisti, tartufai, fungaioli, ciclisti ecc.). Proprio per questo motivo, i carabinieri Forestali raccomandano attenzione e rispetto delle regole. E' da ricordare, inoltre, che la caccia di selezione (soprattutto se praticata con il metodo della braccata) determina l’aumento di ungulati vaganti per le strade e pertanto si raccomanda il rispetto dei limiti di velocita? e particolare attenzione alla guida, soprattutto nelle ore serali e notturne, cosi? da evitare incidenti con animali selvatici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cacciatori troppo vicini alle abitazioni, raffica di controlli dei carabinieri Forestali

RiminiToday è in caricamento