Cadavere di Montalbano, spunta l'ipotesi di un giovane immigrato scomparso

Un gruppo di stranieri e il padre di un ragazzo sparito da giorni si sono fatti avanti per dare un nome ai poveri resti

Potrebbe essere di uno straniero 26enne il cadavere, in avanzato stato di decomposizione, ritrovato venerdì pomeriggio da alcuni passanti in un fossato di via Montalbano a San Giovanni in Marignano. A farsi avanti coi gli inquirenti dell'Arma, che indagano sulla macabra scoperta, è stato un gruppo di immigrati che, da giorni, hanno perso le tracce di un loro amico arrivato da poco in Italia. Anche il padre del 26enne ha dato la propria disponibilità a farsi prelevare il Dna per confrontarlo con quello del corpo che, da diversi giorni, giaceva nel canale di scolo prima di essere scoperto a causa del fetore. Alcuni dettagli, tuttavia, non coinciderebbero col racconto dell'uomo e degli amici del 26enne che non ricorderebbero la collanina che il giovane portava al collo e che, invece, è stata trovata sul cadavere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

Torna su
RiminiToday è in caricamento