Cambia il codice a barre per spender meno e finisce nei guai

Modifica il codice a barre di alcune bottiglie di vino pregiato per pagarlo ad un prezzo inferiore. Un uomo, sorpreso dagli addetti alla sicurezza, è stato denunciato dalla Polizia con l'accusa di furto aggravato

Modifica il codice a barre di alcune bottiglie di vino pregiato per pagarlo ad un prezzo inferiore. Un uomo, sorpreso dagli addetti alla sicurezza, è stato denunciato dalla Polizia con l'accusa di furto aggravato. Il fatto è avvenuto lunedì pomeriggio al Conad Leclerc all'interno del centro commerciale “Le Befale”. Ad una bottiglia dal costo di 34,90 euro, l'uomo aveva applicato un codice da 9,45 euro. Ad un'altra aveva fatto scendere il prezzo da 39,90 euro a 11,90.

Ma il cliente è stato sorpreso in azione mentre staccava il codice a barre dalle bottiglie meno pregiate per applicarlo in quelle più costose. L'escamotage gli è costata una denuncia a piede libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento