menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Camionisti indisciplinati al volante tra alcol e cronotachigrafi alterati

Controlli ai mezzi pesanti da parte del personale della polizia Stradale di Rimini che ha accertato due gravi infrazioni da parte di altrettanti conducenti

Nel corso della notte tra martedì e mercoledì, il personale della polizia Stradale di Riccione ha fermato l'autista di un camion che, nonostante il limite di 50 chilometri orari, procedeva al doppio della velocità consentita. La pattuglia ha notato l'autoarticolato sulla Statale 16 verso le 2, all'altezza di Cesenatico in direzione di Ravenna, alla fine della strada a 2 corsie dove la velocità massima passa dai 110 chilometri all'ora ai 50. Il camionista, nonostante la segnaletica, non ha minimamente ridotto la velocità e alle segnalazioni degli agenti di fermarsi ha proseguito la sua corsa per oltre un chilometro. Una volta fermato, il personale della Stradale ha trovato alla guida del mezzo un 61enne del teramano particolarmente agitato tanto da indurre gli agenti a un minuzioso controllo del camion che ha permesso di accertare come il cronotachigrafo era stato alterato in maniera tale da modificare la registrazione della velocità. Il conducente del mezzo è stato quindi sanzionato e denunciato per attentato alla sicurezza dei trasporti e rimozione od omissione dolosa di cautele contro infortuni sul lavoro.

Nel pomeriggio di martedì, invece, sempre gli agenti della Polstrada di Riccione hanno controllato, fuori dal casello dell'A14 della Perla Verde, un autoarticolato guidato da un 48enne di Taranto. Le condizioni psico-fisiche del conducente hanno messo subito in allarme gli agenti che, dopo non poche difficoltà, sono riusciti a sottoporre il tarantino a controllo alcoolimetrico con l'etilometro che è schizzato a 1,26 gr/l nella prima prova e 1,08 gr/l nella seconda. Il 48enne è stato quindi denunciato per guida in stato di ebbrezza ed il camion sottoposto a fermo amministrativo. In entrambi i casi, per i due camionisti è scattato il ritiro della patente alla quale, per il tarantino ubriaco, si è aggiunta anche il ritiro della carta di circolazione del mezzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Attualità

"Fellini Calls", successo per la tre giorni dedicata al regista premio Oscar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento