Al via la campagna di vaccinazione contro l'influenza

"Io mi vaccino. Proteggi te, proteggi gli altri" è il messaggio della campagna di vaccinazione contro l'influenza che prende il via nei prossimi giorni in tutta l'Emilia-Romagna

“Io mi vaccino. Proteggi te, proteggi gli altri” è il messaggio della campagna di vaccinazione contro l’influenza che prende il via nei prossimi giorni in tutta l’Emilia-Romagna. La vaccinazione è considerata necessaria ed è quindi offerta gratuitamente dal Servizio sanitario regionale a tutte le persone che devono essere protette dalla malattia: bambini e adulti con malattie croniche, anziani dai 65 anni e donne in gravidanza in quanto a rischio di complicanze in caso di infezione.

Operatori sanitari e socio-sanitari per il contatto quotidiano che hanno con gli ammalati e per il conseguente rischio di contrarre e trasmettere la malattia; addetti ai servizi di pubblica utilità per evitare, in caso di malattia, di mettere in crisi servizi essenziali per la collettività; personale a contatto con gli allevamenti di animali per evitare il rischio di modificazioni del virus influenzale.Il periodo più idoneo per vaccinarsi è tra novembre e la fine di dicembre. La protezione si sviluppa circa due settimane dopo la somministrazione del vaccino e permane per tutta la stagione epidemica. Anche quest’anno il vaccino (la cui composizione è determinata ogni anno dall’OMS sulla base dei virus circolanti nel mondo, Italia compresa) contiene il virus A H1N1, tuttora circolante. Vaccinandosi, dunque, ci si protegge anche da questo virus influenzale che, come noto, è stato responsabile della pandemia che si è verificata nel 2009. Le vaccinazioni vengono effettuate dal medico di famiglia e dai Servizi vaccinali delle Aziende Usl. Agli operatori sanitari e socio-sanitari la vaccinazione viene offerta direttamente dalle Aziende sanitarie.

Per informare i cittadini e promuovere l’adesione alla vaccinazione, la Regione Emilia-Romagna ha realizzato una campagna informativa con opuscoli e locandine diffusi nelle sedi dei servizi delle Aziende sanitarie, negli ambulatori dei medici e dei pediatri di famiglia, e, grazie alla disponibilità di Federfarma e Assofarm, nelle farmacie. L’invito alla vaccinazione è anche veicolato attraverso radio comunicati in onda, dal  14 al 27 novembre, sulle principali emittenti radiofoniche della regione.  Per informazioni ci si può rivolgere anche al numero verde gratuito del Servizio sanitario regionale 800 033 033 (feriali 8.30-17.30, sabato 8.30-13.30)  o consultare la Guida ai servizi di Saluter  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento