Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Campo nomadi, Insieme per Coriano: "Il sindaco risponda ai cittadini sulle condizioni igieniche"

"Chiediamo quali provvedimenti siano stati adottati per mettere in sicurezza l'area popolata da tante famiglie e bambini, assicurando condizioni igienico sanitarie vivibili per tutti"

I consiglieri comunali di Insieme per Coriano, Cristian Paolucci, Roberta Talacci, Enrica Innocentini, Alessandro Leonardi, tornano alla carica sui problemi al campo nomadi di viale Venezia, chiedendo l’intervento dell’Amministrazione. "Nonostante i nostri interventi per cercare di fare chiarezza sul campo nomadi di viale Venezia, l’amministrazione continua a non affrontare il problema, decretando il fallimento del confronto con i cittadini e quindi della missione politica di questa Giunta. Spinelli e Ugolini non vogliono ascoltare i cittadini".

Proseguono i consiglieri: "Gli esposti, senza risposta, presentati al sindaco dal comitato del quartiere, ne sono la dimostrazione. Non è tollerabile che un’amministrazione non affronti le difficoltà denunciate, lasciando soli i cittadini e spingendoli in un conflitto personale degli uni contro gli altri, costringendo il comitato Colombarina a rivolgersi a un avvocato, di tasca propria, per ricevere risposte. È inammissibile. Una situazione che “Insieme per Coriano” ha già notificato tanto volte, l’ultima appena lo scorso 21 ottobre quando, in qualità di Consiglieri comunali, abbiamo chiesto al sindaco, tramite interrogazione formale, quali provvedimenti siano stati adottati per mettere in sicurezza il campo nomadi, popolato da tante famiglie e bambini, assicurando condizioni igienico sanitarie vivibili per tutti. Questo è improrogabile nell’attuale emergenza pandemica, che richiede massima attenzione al rispetto delle norme igieniche al fine di evitare il diffondersi del virus e il contagio".

Chiosano i consiglieri: "Non è più concepibile che, nel 2021, i liquami fognari vengano scaricati nei fossi con i problemi igienico sanitari e di inquinamento che ne derivano. Non è più accettabile il silenzio dell’amministrazione, urge intervenire individuando una soluzione condivisa, nel rispetto di tutti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campo nomadi, Insieme per Coriano: "Il sindaco risponda ai cittadini sulle condizioni igieniche"

RiminiToday è in caricamento