Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Capannone trasformato in discarica abusiva, scatta il sequestro dell'immobile

Operazione del Nucleo Carabinieri Forestale di Rimini e della Capitaneria di Porto che ha permesso di trovare circa 500 metri cubi di materiali pericolosi per l'ambiente

L'accumulo di rifiuti pericolosi per l'ambiente è costato la denuncia a piede libero e il sequestro di un capannone al proprietario dell'immobile trovato grazie a un'indagine congiunta del Nucleo Carabinieri Forestale di Rimini e della Capitaneria di Porto. I militari, nell'ambito di una serie di controlli sul ciclo dei rifiuti hanno individuato l'area dove erano stati accumulati oltre 500 metri cubi tra apparecchiature elettroniche obsolete, mobilio in disuso e pneumatici fuori uso. Tutto il materiale era stato depositato in un capannone da 3200 metri quadri di Rimini che è stato messo sotto sigilli. Ora il titolare, oltre alla denuncia per traffico illecito e illecita gestione dei rifiuti, rischia una condanna a due anni e l'ammenda fino a 26mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capannone trasformato in discarica abusiva, scatta il sequestro dell'immobile
RiminiToday è in caricamento