Capodanno con sballo, mix di alcol e droga: in due finiscono all'ospedale

Per quanto riguarda l'attività di repressione, i Carabinieri del Nucleo Operativo hanno tratto in arresto un 22enne di origine marocchina, nullafacente e già noto alle forze dell'ordine, per rapina e resistenza a pubblico ufficiale

Fine dell'anno senza particolari problematiche per l'ordine pubblico a Riccione. Lo stesso fenomeno dell’abuso dell’alcool e delle sostanze stupefacenti è stato, fortunatamente, limitato con soli 2 casi di richiesta di ricovero al pronto soccorso di Cattolica, per un mix di alcool e droga, ed altrettanti casi al’ospedale di Riccione, per abuso di alcool, ma si è trattato di fenomeni di lieve entità con dimissioni quasi immediate.

Per quanto riguarda l’attività di repressione, i Carabinieri del Nucleo Operativo hanno tratto in arresto un 22enne di origine marocchina, nullafacente e già noto alle forze dell'ordine, per rapina e resistenza a pubblico ufficiale. Il ragazzo, infatti, nella pista da ballo di una nota discoteca riccionese, dopo essersi avvicinato ad un coetaneo, gli ha strappato la collanina d’oro per poi dileguarsi. All’arrivo dei militari, questi riuscivano a rintracciarlo nei pressi del parcheggio limitrofo e veniva quindi tratto in arresto.

Il malfattore, però, ha iniziato a colpire i militari cercando di scappare per poi proseguire tale condotta negli uffici della caserma aggravando quindi la sua posizione con la resistenza. Infine è stato accompagnato in carcere a Rimini in attesa della convalida. I militari della stazione di Riccione, invece, hanno tratto in arresto per il reato di spaccio di marijuana e cocaina un 50enne riminese già noto alle forze dell'ordine.

Il soggetto infatti era da tempo nel mirino dai Carabinieri per la sua attività di spaccio al minuto e, denunciato, ed è stato infine arrestato nella notte di San Silvestro  e sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari su disposizione della magistratura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento