menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Capodanno tranquillo a Rimini: "solo" 3 alticci sorpresi al volante

Alle prime luci dell'alba invece, i militari hanno svolto un servizio antidegrado passando al setaccio colonie abbandonate, strutture alberghiere in disuso e i locali dell’ex macello di Via Dario Campana

Capodanno all'insegna della tranquillità anche a Rimini. I Carabinieri della locale Compagnia sono stati impegnati dalle 19 di martedì alle 8 del primo dell'anno in un servizio straordinario del controllo del territorio, vigilando durante le tantissime manifestazioni organizzate per festeggiare l'arrivo del 2014. Nell'ambito della sicurezza stradale, sono stati denunciati tre automobilisti, tra i 20 ed i 30 anni, sorpresi alla guida delle loro auto con un tasso alcolemico superiore a 0.80 grammi per litro.

I Carabinieri del nucleo Operativo, nel corso di un servizio anti-droga, hanno "beccato" due giovani del riminese in possesso, per uso personale, di un grammo di hashish e due grammi di eroina. Pertanto sono stati segnalati alla locale Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti. Alle prime luci dell'alba invece, i militari hanno svolto un servizio antidegrado passando al setaccio colonie abbandonate, strutture alberghiere in disuso e i locali dell’ex macello di Via Dario Campana, al fino di evitare che le rigide temperature potessero sopraffare eventuali senzatetto. Complessivamente venivano rintracciati 4 stranieri senza fissa dimora, che dopo essere stati rifocillati, sono stati accompagnati nelle locali strutture onlus.

Martedì invece i Carabnieri sono intervenuti in un ufficio postale della città per una lite tra impiegata e cliente giunta alle “minacce”. Al rifiuto dell’impiegata di cambiargli un vaglia postale, poiché senza documento di riconoscimento, l'uomo è andato in escandescenza minacciando la dipendente. Dopo un breve chiarimento, i due trovavano un accordo e gli animi si sono calmati. Poco prima della mezzanotte i militari sono intervenuti al pronto soccorso dell’Infermi, dove due fidanzati che avevano “alzato un po’ troppo il gomito” pretendevano di essere assistiti prima degli altri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento