menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Videopoker, carabinieri contro il gioco d'azzardo: controllati 110 locali

Si è concluso martedì il servizio coordinato, in cui l’Arma di Rimini ha impiegato oltre 100 Carabinieri, finalizzato alla verifica di videopoker e slot machine nei locali pubblici

Si è concluso martedì il servizio coordinato, in cui l’Arma di Rimini ha impiegato oltre 100 Carabinieri,  finalizzato alla verifica di videopoker e slot machine nei locali pubblici. Il controllo, che ha interessato oltre un centinaio di esercizi pubblici, è stato predisposto nell’ambito di apposito Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica ed è stato svolto in collaborazione con gli uffici regionali dell'Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato, dando attuazione a quanto richiesto dal “Comitato per la prevenzione e la repressione del gioco illegale, la sicurezza del gioco e la tutela dei minori” istituito con un decreto legge del 2009.

La finalità del servizio è stata quella di tutelare i ragazzi in minore età, verificando che gli apparecchi rispettino le norme allo scopo adottate e che gli esercenti siano in possesso dei titoli autorizzativi previsti. A tal proposito, con decreto del direttore generale dell'Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato è stato costituito un fondo che consente agli appartenenti all'Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato e di concerto al personale dell’Arma dei Carabinieri e di altre forze dell’ordine, di svolgere operazioni di gioco presso locali in cui si effettuano scommesse o sono installati apparecchi di gioco, al solo fine di acquisire elementi di prova in ordine alle eventuali violazioni in materia di gioco pubblico, comprese quelle relative al divieto di gioco dei minori.

I controlli hanno consentito di accertare la regolarità degli apparecchi installati e controllati dall’Arma in oltre 110 esercizi pubblici della Provincia di Rimini. I servizi e le diversificate iniziative comunque proseguiranno con carattere saltuario, anche nell’ambito della normale attività d’istituto, a tutela di quella parte della popolazione più sensibile e maggiormente esposta al rischio del gioco d’azzardo illegale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo in casa, 5 trucchi per eliminarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento