Ricordato a Bellaria il carabiniere eroe Mario Adorati

La moglie ed i suoi sette figli hanno ringraziato per la sobrietà e solennità dell’iniziativa dell’Arma e la continua vicinanza dell’Istituzione alle famiglie attraverso l’Associazione Nazionale dei Carabinieri

Si è svolta giovedì mattina alla chiesa di “San Martino” di Bordonchio la commemorazione all'Appuntato dell’Arma dei Carabinieri, Medaglia d’Oro al Valor Civile, Mario Adorati. Dopo la Santa Messa è seguita una breve cerimonia con la deposizione di un mazzo dei fiori al vicino cimitero, dove è sepolta la salma. A trent’otto anni dal gesto eroico che gli valse la Medaglia d’Oro al valor civile, Adorati, concittadino bellariese scomparso nel 1996, è stato ricordato nell’ambito delle iniziative del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri per il bicentenario della fondazione, per commemorare i commilitoni che si sono distinti per atti di eroismo.

La prestigiosa onorificenza venne concessa dal Ministro dell’Interno a seguito dello sventato furto di una autovettura, portato a termine da Adorati il 28 luglio 1976, quando ferito gravemente a seguito di una colluttazione con i malviventi riuscì lo stesso ad assicurare alla legge i due. La moglie ed i suoi sette figli hanno ringraziato per la sobrietà e solennità dell’iniziativa dell’Arma e la continua vicinanza dell’Istituzione alle famiglie attraverso l’Associazione Nazionale dei Carabinieri.

Oltre ai familiari, erano presenti il Comandante della Legione Carabinieri Emilia Romagna, Generale di Brigata, Antonio Paparella, il sindaco Ezio Ceccarelli, ed una rappresentanza della locale Associazione Nazionale Carabinieri in congedo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento