"Urla di una donna": era una capra intrappolata in una rete che poi ha partorito

L’animale si lamentava poiché era rimasta incastrata in una rete metallica. Poco dopo ha dato alla luce un capretto. Quindi è stato rintracciato l’allevatore

Serata particolare, quella di giovedì, per un equipaggio dell’Aliquota Radiomobile dei Carabinieri di Riccione che, durante un servizio per il controllo del territorio  ha effettuato un intervento singolare ma non per questo meno gradito: il salvataggio di una capra in stato di gravidanza. I militari sono intervenuti in una colonia abbandonata tra Riccione e Misano, poiché alcuni passanti avevano segnalato delle urla di una donna provenire dalla colonia.

Giunti sul posto, gli uomini dell'Arma hanno trovato uno scenario diverso da quello immaginato. A lamentarsi era una capra, fuggita da un allevamento che aveva trovato rifugio nella colonia abbandonata per partorire. L’animale si lamentava poiché era rimasta incastrata in una rete metallica. Poco dopo ha dato alla luce un capretto. Quindi è stato rintracciato l’allevatore, arrivato successivamente on un veterinario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento