Carico di "neve" al Music Inside Festival, giovane spacciatore in manette

Sorpreso dai carabinieri di Rimini nei padiglioni della Fiera con 15 grammi di cocaina già suddivisi in dosi e pronti per lo spaccio

Oltre ai 7 arresti e ai 5 deunciati a piede libero ida parte della polizia di Stato al Music Inside Festival di Rimini, l'evento musicale che si è tenuto nei padiglioni della Fiera, e che ha visto un 20enne bolognese finire in overdose per un mix si alcol, farmaci e stupefacenti, anche i carabiieri hanno arrestato un pusher che si aggirava per la manifestazione carico di "neve". A finire in manette è stato un 24enne originario della provincia di Foggia, e già noto alle forze dell'ordine, notato mentre confabulava con fare sospetto con altri giovani. Fermato per un controllo, dalle tasche del pugliese sono spuntate 23 dosi di cocaina, per un totale di 15 grammi, pronte per essere vendute oltre a 330 euro ritenuti il provento dello spaccio. Portato in caserma, dopo una notte in camera di sicurezza è stato processato per direttissima e il giodice, convalidato il fermo, ne ha disposto gli arresti domiciliari in attesa della prossima udienza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento