Si presenta in banca dicendo che è una rapina, il cassiere molla il malloppo

Un malvivente, non armato e a volto scoperto, è riuscito a farsi consegnare il contante dal dipendente dell'istituto di credito

Per stessa ammissione degli inquirenti definire "rapina" quello che è successo nella mattinata di giovedì, alla filiale Carim di via Bovio a Cattolica, è una esagerazione ma, alla fine, il malvivente è comunque riuscito a scappare con un migliaio di euro. L'uomo, a volto scoperto e senza alcun tipo di armi, si è presentato alla cassa verso mezzogiorno e, al dipendente, ha detto le classiche parole: "Questa è una rapina, datemi i soldi". Un ordine prontamente eseguito dal cassiere che, dopo aver svuotato il cassetto dei contanti li ha passati al malvivente. I cassieri da parte loro applicano delle specifiche direttive che impone loro di non opporre resistenza, per evitare ogni tipo di violenza anche solo a mani nude. Il malvivente, ottenuto il malloppo senza colpo ferire, si è poi allontantato in tutta fretta dell'istituto di credito facendo perdere le proprie tracce mentre scattava l'allarme che ha fatto accorere sul posto una pattuglia dei carabinieri. I militari dell'Arma, dopo aver acquisito i filmati delle telecamere a circuito chiuso, sono partiti alla ricerca del rapinatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento