Niente più code in ambulatorio, dal 2014 la prescrizione è solo online

Bancomat obbligatorio per commercianti e professionisti, stretta sulle assicurazioni, sanità digitalizzata e detrazione irpef per le nuove imprese. Questi i punti fondamentali del decreto sviluppo

Bancomat obbligatorio per commercianti e professionisti, stretta sulle assicurazioni, sanità digitalizzata e detrazione irpef per le nuove imprese. Questi i punti fondamentali, o comunque quelli più vicini ai cittadini, del decreto sviluppo sul quale sta discutendo il Consiglio dei Ministri. Un decreto che, pare, sia più snello rispetto al previsto: 38 articoli anziché 58. A quanto pare non dovrebbe essere tagliato il punto che riguarda la detassazione delle grandi opere: le imprese che realizzeranno nuove infrastrutture in una partnership tra pubblico e privato potranno azzerare Irap, Ires e Iva e riceveranno un credito d'imposta pari al 50%.

SANITA' E CARTA D'IDENTITA' - Dal 2014 più spazio nel portafogli: carta d'identità e tessera sanitaria dovrebbero essere unificate in un unico documento. Ogni cittadino sarà inoltre tenuto ad avere una casella di posta elettronica certificata. Per quanto riguarda la sanità, meno code in ambulatorio: la prescrizione medica e la cartella clinica saranno solo digitali.

BANCOMAT - Per quanto riguarda i pagamenti, qualsiasi commerciante o professionista (dalla grande azienda fino alla piccola bottega di fianco a casa) sarà obbligato ad accettare carte e bancomat. Ancora da definire l'importo minimo per il quale sarà obbligatorio pagare tramite Pos.

ASSICURAZIONI - Obbligatoria la possibilità di firmare il contratto con l'assicurazione online, mentre saranno vietate le clausole di tacito rinnovo sull'RC Auto. Queste le maggiori novità per quanto riguarda le compagnie assicurative.

LIBRI SCOLASTICI - Dal 2014-15 saranno scaricabili direttamente dal web, come alternativa ai cartacei. Arriva inoltre per i ragazzi delle piccole isole e comunità montane la possibilità di seguire le lezioni su internet.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento