rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Casa, firmato il protocollo per la promozione del canone calmierato

Scopo del protocollo è l'attivazione di una serie di azioni mirate ad incentivare il mercato delle locazione a canone agevolato, favorendo l’incontro tra domanda ed offerta privata

E’ stato firmato mercoledì mattina da una rete di attori istituzionali, economici, sociali e privati (tra gli altri Comune di Rimini, Acer Rimini, associazioni di proprietari, associazione di categoria, sindacati) il “Protocollo d'intesa per la promozione dell'utilizzo del contratto di locazione a canone concordato nel territorio del Comune di Rimini”. Scopo del protocollo è l'attivazione di una serie di azioni mirate ad incentivare il mercato delle locazione a canone agevolato, favorendo l’incontro tra domanda ed offerta privata.

L'obiettivo è quello di sostenere una particolare tipologia di soggetti particolarmente esposti al problema casa, il cui  reddito da una parte non permette l'accesso all' Edilizia Residenziale Pubblica, ma dall'altra li pone in difficoltà per il pagamento dei canoni di locazione liberi. “Iniziativa in linea- dichiara il vice sindaco Gloria Lisi- con le azioni dell' Amministrazione Comunale circa il problema dell’emergenza abitativa, tra cui quella recentissima di istituire la nuova Agenzia Sociale per la locazione, con una disponibilità economica di 700mila euro”.

Il tema è quindi quello di svolgere una doppia tutela, a favore dei proprietari, garantendoli attraverso uno specifico fondo di garanzia per l'affitto e il rapporto con gli inquilini, a favore degli inquilini, mediante la garanzia di contratti trasparenti un canone di locazione a canone concordato e l'accesso al fondo di garanzia per l'affitto per favorire la stipula del contratto ed il rispetto degli obblighi contrattuali. In particolare, in seguito della sottoscrizione del contratto l’inquilino, che sia in possesso di certificazione Ise i cui valori non superano i limiti per l’accesso all’Edilizia Residenziale Pubblica, potrà richiedere un contributo a fondo perduto pari a 1.800 euro finalizzato al sostegno delle prime mensilità di canone e/o alle prime spese di trasferimento. La liquidazione del contributo sarà effettuata ad avvenuta registrazione del contratto

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa, firmato il protocollo per la promozione del canone calmierato

RiminiToday è in caricamento