rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Case popolari, Erbetta (Rinascita civica): "Crolla tutto, persone in pericolo, manutenzione inesistente"

"Il sindaco spieghi ad Acer di non mettere delle toppe ma di realizzare un serio piano di manutenzione ordinaria e straordinaria"

Le case popolari della zona Ina-Casa, gestite dall'Acer, cadono a pezzi. A denunciare la mancanta manutenzione, anche ordinaria, degli stabili è Mario Erbetta (lista Rinascita Civica) a seguito di una segnalazione giunta da una cittadina. "Il cassettone delle serrande si è staccato dalla parete e stava per cadere addosso al figlio minore della signora che ci ha segnalato l'accaduto. Nonostante questa cittadina riminese, invalida al 100%, abbia più volte sollecitato l'Acer a provvedere alla manutenzione gli uomini della manutenzione della partecipata comunale si sono limitati solo a un po' di silicone per tamponare la situazione".

Dalla caduta della serranda "il marito della signora ha riportato delle lesioni alle mani, per salvare il figlio", riporta Mario Erbetta. "Tutto questo non è accettabile in una città come Rimini che spende annualmente oltre 29 milioni nel sociale e per una partecipata come Acer che potrà beneficiare per la ristrutturazione dell'intero comparto immobiliare gestito dei bonus 110% e facciata come dall'ultima delibera comunale approvata a fine anno".

Rinascita Civica affronta un tema più ambio, rispetto al singolo episodio, riportando l'attenzione sulle politiche legate alla casa e al sostegno per chi si trova in difficoltà. "La verità e che esistono Riminesi di serie A e Riminesi di serie B e tra questi ci sono sicuramente tutti coloro che per difficoltà economiche, legate molto spesso alla disabilità, si ritrovano a chiedere una casa popolare al Comune e quando hanno la fortuna che gli venga concessa (esiste una lista d'attesa di oltre 1900 persone) vanno ad abitare in case dove da anni non viene fatta una manutenzione seria".

Così viene richiesto un impegno al sindaco e alla giunta: "E' ora di procedere a un serio piano di ristrutturazione delle vecchie case Erp ma ancor di più di realizzare nuovi alloggi per tutte quelle famiglie bisognose riminesi - conclude Erbetta -. Questo è un serio obbiettivo che il nuovo sindaco deve far proprio ma prima di tutto bisogna che si renda conto dello stato di degrado delle più vecchie case popolari e costringa Acer non a mettere delle toppe ma a realizzare un serio piano di manutenzione ordinaria e straordinaria".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case popolari, Erbetta (Rinascita civica): "Crolla tutto, persone in pericolo, manutenzione inesistente"

RiminiToday è in caricamento