rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca

Caso di "bimba fantasma" a Rimini, il nonno lascia la neonata ai servizi sociali dell'Ausl

Le verifiche saranno molteplici tese anche ad accertare l'identità della piccola prima ancora che si abbia un'ipotesi di abbandono di minore

Di fatto, per lo Stato italiano, non esiste. E' il caso di una neonata di due mesi che è stata lasciata dal nonno materno negli uffici dei servizi sociali dell'Ausl di Rimini. Non ha un certificato di nascita e nemmeno è presente nello stato di famiglia dei genitori. Spetterà ai Carabinieri, coordinati dal sostituto procuratore della città romagnola Annadomenica Gallucci, ricostruire la vicenda di una piccola nata in un ospedale francese lo scorso ottobre, arrivata nel Riminese con altri 4 fratelli e ora, con la madre detenuta nel carcere di Forlì, affidata in una comunità. A riportare la notizia è l'edizione regionale dell'Ansa.

Il caso della piccola emerge quando una sera, poco prima di Natale, arriva in Pronto soccorso con tosse e raffreddore accompagnata da una zia. Scattano così le prime segnalazioni agli uffici competenti: alla Procura e ai servizi minori dell'Ausl. Solo qualche giorno dopo il nonno lascia la nipotina alle cure dei servizi sociali dell'Ausl, la macchina della solidarietà si mette in moto e la neonata insieme alla sorellina di 14 mesi è accolta in una struttura.

Non si tratta di un caso insolato, è uno dei tanti episodi di 'bimbi fantasma' che, non avendo una documentazione certificata, di fatto non esistono per lo Stato italiano. Le verifiche saranno molteplici, tese anche ad accertare l'identità della piccola prima ancora che si abbia un'ipotesi di abbandono di minore. La storia della bimba inizia due mesi fa in un ospedale francese, dal quale la mamma sarebbe uscita senza dimissioni ufficiali e senza un certificato di nascita. La donna, una volta in Italia, si costituisce all'autorità giudiziaria per vecchi reati e al momento è detenuta nel carcere di Forlì. La bambina viene quindi lasciata con una sorellina di 14 mesi alle cure dei nonni materni mentre altri tre figli avrebbero già lasciato l'Italia con il padre che, al momento, risulterebbe irrintracciabile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso di "bimba fantasma" a Rimini, il nonno lascia la neonata ai servizi sociali dell'Ausl

RiminiToday è in caricamento