Martedì, 23 Luglio 2024
Cronaca

Caso Patrick Zaki, il consiglio comunale soddisfatto per la scarcerazione

Al giovane nell’aprile scorso è stata conferita la cittadinanza onoraria

E’ iniziata con il pensiero rivolto a Patrick Zaki, lo studente egiziano dell’Università di Bologna tornato in libertà mercoledì dopo oltre venti mesi di detenzione al Cairo, l’ultima seduta del Consiglio Comunale. In apertura di sessione, la presidente Giulia Corazzi ha espresso a nome del Consiglio la soddisfazione per la scarcerazione del giovane, a cui nell’aprile scorso è stata conferita la cittadinanza onoraria, con l'attestato ieri simbolicamente appeso accanto al gonfalone del Comune di Rimini. Un momento di gioia, che però non deve portare a far calare l’attenzione sul caso, in attesa dell’udienza del prossimo 1° febbraio. 

Dopo l’ora delle interrogazioni, il Consiglio ha approvato il riconoscimento dei debiti fuori bilancio per gli “indennizzi per occupazione aree di proprietà statale” (20 voti favorevoli, 11 contrari e nessun astenuto); la variazione al bilancio di previsione 2021-2023 (20 voti favorevoli, 11 contrari e nessun astenuto) e infine la  verifica delle aree da destinarsi alla residenza, alle attività produttive e terziarie, che potranno essere cedute in proprietà o in diritto di superficie nell'anno 2022 (20 voti favorevoli, 10 contrari e nessun astenuto). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Patrick Zaki, il consiglio comunale soddisfatto per la scarcerazione
RiminiToday è in caricamento