Castel Sismondo e piazza Malatesta in fiore con Giardini d'Autore

Insieme all’offerta botanica il pubblico ha anche potuto apprezzare una proposta culturale e artistica che ha impreziosito il centro

Far fiorire Castel Sismondo e piazza Malatesta ha dato i suoi frutti: l’edizione di Giardini d’Autore che si è conclusa ieri/questa sera ha superato ogni record di visitatori. Sono state più di 15.000 le persone, secondo gli organizzatori, che tra venerdì, sabato e domenica hanno visitato la manifestazione che due volte all’anno richiama a Rimini i migliori vivaisti da tutta Italia: tantissimi riminesi ma anche molti turisti e amanti del verde. Fiori e piante sono state come sempre gli assoluti protagonisti di Giardini d’Autore: collezioni di salvie ornamentali, graminacee, anemoni giapponesi, aceri, ortensie, rose antiche e moderne, piante acquatiche, piante tropicali, peperoncini provenienti da tutto il mondo e ancora frutti antichi, insolite varietà di zucche ornamentali, arbusti, piante commestibili, agrumi storici, fucsie, piante aromatiche, dalie, echinacee e tantissime altre curiosità vegetali per colorare gli spazi verdi lungo tutto l’inverno. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insieme all’offerta botanica il pubblico ha anche potuto apprezzare una proposta culturale e artistica che ha impreziosito Castel Sismondo e piazza Malatesta fino al Teatro Galli prossimo all’apertura: concerti, mostre di fotografia, installazioni di design, passeggiate culturali e visite guidate, presentazioni di libri e tanto artigianato artistico declinato in chiave naturalistica. Il grande apprezzamento per l’offerta enogastronomica, tra il Terrazzo di corte a Castel Sismondo dello chef Silver Succi del Quartopiano Suite Restaurant e i food truck dell’area ristoro di piazza Malatesta, è stata l’ennesima conferma della voglia dei riminesi di rivivere questi luoghi da poco riconsegnati alla città in tutta la loro bellezza. Il successo di Giardini d’Autore non si è fermato agli spazi della manifestazione: le tre serate Off, a partire dal concerto venerdì alla Cappella Petrangolini alle feste al Lolalangusta in Galleria Gorza e al DuoMo Hotel, hanno incontrato il favore del pubblico coniugando luoghi magici e musica d’autore. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La vittima dei truffatori: "Mi sono fatto fregare da una banda di quaquaraquà"

  • Il suo cuore si spegne davanti agli occhi degli amici: muore a 22 anni

  • Perde il controllo dell'auto e si schianta davanti al ristorante

  • Coronavirus, i contagi tornano a salire: 12 nuovi casi

  • Schianto tra due centauri, uno si "infila" nella cuspide piena d'acqua

  • Colpo al traffico di "bianca": arrestato pusher con più di 300 grammi di cocaina

Torna su
RiminiToday è in caricamento