Catenine d'oro nel mirino dei ladri, due rapine messe a segno in due giorni

Nel pomeriggio di mercoledì la vittima è rovinata a terra ed è stato necessario l'intervento dell'ambulanza

Potrebbero essere attribuite allo stesso malvivente le due rapine che, tra mercoledì nel tardo pomeriggio e giovedì mattina, sono state messe a segno a Rimini. La prima è avvenuta verso le 19.30, nella zona dello stadio "Romeo Neri" all'altezza di via Lagomaggio, quando il malvivente ha raggiunto alle spalle la propria vittima e, con una mossa fulminea, le ha strappato dal collo la catenina d'oro per poi fuggire in tutta fretta facendo perdere le proprie tracce. La signora, presa alla sprovvista, è rovinata a terra riportando alcune lievi lesioni ed è stato necessario l'intervento dell'ambulanza del 118. Modus operandi praticamente identico per il secondo colpo, nella mattinata di giovedì a Marina Centro, quando il ladro ha avvicinato la vittima alle spalle e le ha strappato il monile dal collo. La rapina è avvenuta nella zona di piazzale Kennedy poco dopo le 10. Su entrambi i colpi indagano i carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, preso di mira un supermercato

Torna su
RiminiToday è in caricamento