Cronaca

Chiusa in casa e violentata, pesante condanna per l'ex compagno

L'uomo dovrà scontare 7 anni di carcere per aver sequestrato la vittima nel suo appartamento e aver abusato di lei

E' stato condannato a 7 anni di carcere, 9 quelli chiesti dal pubblico ministero, il barese 45enne che aveva sequestrato e abusato ripetutamente della sua compagna. La violenza si era consumata alla fine di gennaio del 2015 quando, ai carabinieri di Cattolica, era stata segnalata una lite animata all'interno di un appartamento della Ragina. Arrivati sul posto, i militari dell'Arma avevano trovato l'abitazione con la porta spalancata e una volta volta dentro, in una camera da letto chiusa a chiave, la 44enne ucraina che presentava diverse tumefazioni al volto ed era in uno stato semicosciente. Immediatamente è stata accompagnata al pronto soccorso per gli accertamenti e le cure mediche del caso mentre, il pugliese, era stato arrestato in flagranza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusa in casa e violentata, pesante condanna per l'ex compagno

RiminiToday è in caricamento