rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca Cattolica

Rivoluzione della viabilità, con l'arrivo di nuovi sensi unici, dopo i lavori a strade e marciapiedi

Si lavorerà alle riasfaltature, alla sistemazione dei marciapiedi, la messa in sicurezza delle alberature, si disporranno modifiche alla viabilità e percorsi pedonali protetti

Si è svolto al centro sociale Giovannini-Vici di via Umbria, l’incontro promosso dall’amministrazione comunale per presentare alla cittadinanza il progetto di riqualificazione e messa in sicurezza della zona delle vie delle regioni. A presentare i lavori in programma sono intervenuti la sindaca Franca Foronchi, l'assessore ai Lavori pubblici Enrico Ugolini, il dirigente ai Progetti speciali Baldino Gaddi ed i tecnici comunali.

Il progetto complessivo si compone di diversi ambiti di intervento che andranno a risolvere le criticità rappresentate in più occasioni dai residenti. In particolare si lavorerà alle riasfaltature, alla sistemazione dei marciapiedi, la messa in sicurezza delle alberature, si disporranno modifiche alla viabilità e percorsi pedonali protetti. Si interverrà anche sulla rete fognaria con Hera che realizzerà la nuova conduttura.

“Questa serie di interventi – spiega la sindaca Foronchi - rappresentano una delle priorità della nostra azione amministrativa. Questo perché durante la campagna elettorale abbiamo potuto riscontrare diverse problematiche che abbiamo ascoltato direttamente dalle voci dei residenti. Un progetto importante sul quale ci siamo voluti confrontare. Abbiamo già impegnato 300mila euro, ce ne vorranno almeno altri 100, ma era un lavoro necessario. Non possiamo arrivare ovunque in poco tempo, ma siamo partiti e piano piano proveremo a migliorare le situazioni più urgenti in città”.

“Un segnale che vogliamo dare ai nostri cittadini - aggiunge l’assessore Ugolini – e non solo ai turisti. Si tratta di un progetto fatto in collaborazione tra gli uffici tecnici ed Hera per andare a risolvere le criticità degli allagamenti. Un grazie va anche a Consiglieri ed Assessori con i quali ci siamo più volte confrontati sui suggerimenti che ci sono arrivati da chi vive quotidianamente questa zona”.

“Un intervento di messa in sicurezza e soprattutto funzionale - sottolinea il dirigente Gaddi – sul quale fin da subito l’amministrazione ci ha chiesto di spenderci e per il quale ha scelto di investire risorse dell’accordo quadro. L’intervento richiede una coordinazione con Hera e con i sui progettisti con cui abbiamo convenuto di andare ad intercettare le acque a monte e realizzare un bypass del torrente Ventena”. Raccogliere, quindi, le acque dal Torconca, in via Oriolo, deviarle in via Toscana, attraversare la via Sardegna, per confluire al Ventena. Verranno implementate le caditoie per andare a migliorare la raccolta dell’acqua piovana. I lavori effettuati da Hera, e stimati in circa 300mila euro, partirebbero presumibilmente entro il mese di giugno.

Nel dettaglio gli interventi di riqualificazione urbana, realizzati dall’amministrazione comunale, verranno realizzati tramite accordo quadro ed il costo previsto è di circa 310mila euro. Tra le operazioni preliminari vi sarà quella della valutazione da parte di esperti agronomi dello stato vegetativo e della stabilità delle alberature (lecci e pini) presenti nella zona. Verranno demoliti e rifatti i marciapiedi di via Toscana con molta probabilità prima dell’estate. Subito dopo la bella stagione, previste le riasfaltature delle vie Sicilia, Sardegna, Umbria e Lombardia. Proposte anche delle modifiche alla viabilità con la trasformazione in strade a senso unico delle vie Sicilia e Lombardia. Ciò consentirà di realizzare un percorso pedonale protetto e delimitato da apposita segnaletica orizzontale e verticale. Da valutare, infine, la sufficienza del numero di punti luci e l’effettuazione di un relamping con la sostituzione a lampade Led a basso consumo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivoluzione della viabilità, con l'arrivo di nuovi sensi unici, dopo i lavori a strade e marciapiedi

RiminiToday è in caricamento