rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Cattolica

In 30 stipati in 4 appartamenti, scatta il blitz dei carabinieri a Cattolica

Uomini, donne e bambini che vivevano ammassati in pochi metri quadri, sotto la lente d'ingrandimento degli inquirenti i contratti d'affitto

In 30, uomini donne e bambini, ammassati nei pochi metri quadri di 4 appartamenti. E' scattato all'alba di martedì il controllo delle abitazioni sovraffollate di Cattolica quando i carabinieri, insieme ai colleghi della Guardia di Finanza e della polizia Municipale, hanno passato al setaccio le case. Il pattuglione ha identificato gli stranieri, cittadini bengalesi e senegalesi, tutti arrivati in Riviera per trovare un lavoro stagionale. Secondo gli accertamenti dei militari dell'Arma, è emerso che ad affittare le case era un unico "capo famiglia" che, a sua volta, provvedeva a subaffittare le singole stanze ad altre persone in cerca di alloggio. Per gli intestatari del contratto è scattata la sanzione per mancanza di comunicazione di ospitalità all’Autorità di Pubblica Sicurezza e sono in corso ulteriori controlli amministrativi per verificare la regolarità delle locazioni oltre ad informare la Guardia di Finanza per verificare la regolarità da punto di vista fiscale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In 30 stipati in 4 appartamenti, scatta il blitz dei carabinieri a Cattolica

RiminiToday è in caricamento