In campo per il nuovo stadio Giorgio Calbi: cerimonia e amichevoli

Riqualificato l'impianto calcisitico. Sul manto verde scendono anche Gennari e Bonaccini, invece in questi giorni appuntamento con i giovani calciatori inglesi

A Cattolica sresce l’attesa in città per l’appuntamento “Bentornati allo Stadio Giorgio Calbi” di domenica prossima, 27 ottobre. Lo storico impianto calcistico comunale di via del Partigiano riabbraccia la città dopo gli interventi di riqualificazione che l’hanno interessato. L'appuntamento avrà inizio alle ore 10,30 con il taglio del nastro, sfileranno e si presenteranno sul terreno di gioco le squadre di calcio giovanili di Cattolica. Seguiranno gli interventi istituzionali con la presenza annunciata del Sindaco di Cattolica, Mariano Gennari, dei Presidenti della Provincia di Rimini, Riziero Santi, e della Regione, Stefano Bonaccini.

Amichevole inaugurale

Smessi i panni di amministratori dei vari Enti ed indossato un completo giallorosso, Bonaccini e Gennari scenderanno in campo per una amichevole in cui si affronteranno ex calciatori cattolichini ed una squadra formata da rappresentanti, a vario livello, delle Istituzioni. Una partita da trenta minuti (15 per tempo) che verrà arbitrata da Nicola Rizzoli, ex fischietto internazionale ed attualmente responsabile e designatore arbitrale. All’apice della sua carriera viene chiamato per dirigere la finalissima del Mondiale 2014 tra Germania e Argentina svoltasi il 13 luglio 2014 al Maracanã di Rio de Janeiro. C’è molta curiosità riguardo al team delle Istituzioni, sono attesi in formazione diversi consiglieri comunali, assessori, ma anche deputati e senatori. Tra le certezze, il Presidente Bonaccini agirà da attaccante, il Sindaco Gennari da libero, a centrocampo il Senatore Marco Croatti ed ala sinistra la Deputata Giulia Sarti, mentre tra i pali troverà posto un’altra “istituzione”: Paolo Conti. L’ex atleta romagnolo ha preso parte al campionato del mondo 1978 con la nazionale italiana, pronto a sostituire Zoff, e nel 1980 ha conquistato una Coppa Italia con la Roma, squadra in cui ha trascorso gli anni più esaltanti della propria carriera. TURISMO SPORTIVO. Intanto il nuovo manto di gioco è anche importante veicolo di “incoming”. Dal ieri e sino al 24 ottobre il Calbi sta ospitando delle amichevoli dal respiro internazionale. Sotto l’organizzazione della Ferretti Sport e della Sportland Travel, con il patrocinio del Comune di Cattolica, sono arrivati nella Regina gli allievi professionisti inglesi di Liverpool, Bournemouth, Luton Town ed i danesi del Lyngby. A questi team si aggiungono gli allievi di Vis Pesaro, Alma Fano, San Maurese e Rimini. E proprio la prima squadra del Rimini, che milita in serie C, ha scelto il nuovo terreno sintetico cattolichino per i propri allenamenti. Una seduta è stata effettuata già ieri ed una è in programma per questa sera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La riqualificazione

La consegna del rettangolo di gioco principale all'Amministrazione Comunale è avvenuta nelle scorse settimane da parte di Limonta Sport Italia Spa che sta ha effettuato i lavori. Nel complesso, gli interventi all'intera struttura sportiva, hanno già visto la riqualificazione del campo di calcio ad otto e del campo secondario con il rifacimento dei manti di gioco in erba sintetica, la realizzazione dell’impianto di illuminazione del campo secondario e di un impianto fotovoltaico. Dalla Giunta Regionale è arrivato un contributo pari a circa 477mila euro ed il Credito Sportivo ha concesso un mutuo a tasso agevolato che ha permesso di risparmiare altre decine di migliaia di euro. “Andiamo a recuperare – aveva commentato il Sindaco Gennari - un'opera molto attesa dalla nostra comunità. Adesso non vedo l’ora di calcare io stesso il nuovo terreno di gioco. È stato un periodo di intenso e duro lavoro durante il quale tutti, parte pubblica e privata, abbiamo buttato il cuore oltre l’ostacolo per il bene della città. Senza dimenticare, infine, che le strutture sportive rappresentano un importante asset di incoming in un'ottica di destagionalizzazione e di ricaduta economica sul territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Test sierologico gratuito, ecco le farmacie della provincia di Rimini che aderiscono

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento