Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Cattolica

Cattolica, l'enoteca aperta 28 anni fa diventa la prima "bottega storica" del Comune

Inizia il progetto di Confcommercio dedicato alle attività storiche. Il titolare del locale: “E’ il riconoscimento per questi anni di lavoro, impegno e passione”

La prima Bottega Storica iscritta nell’Albo del Comune di Cattolica è l’enoteca Oivos. Il locale di Luca Lorenzi, in viale Bovio 54, da giovedì si può fregiare di questo importante riconoscimento. Con la consegna della speciale targa di Confcommercio della provincia di Rimini da parte del presidente di Confcommercio Cattolica, Giacomo Badioli, inizia così anche a Cattolica il progetto di valorizzazione delle Botteghe Storiche ideato da Confcommercio, “Itinerari Botteghe Storiche - Custodi di Identità e Tradizioni”. Oltre alla targa ufficiale da affiggere nell’attività commerciale, Confcommercio mette in rete le Botteghe storiche della provincia in uno speciale sito che ne fa scoprire la storia attraverso testi ed immagini, con la creazione di itinerari per andare “di bottega in bottega” e conoscere l’identità del nostro territorio attraverso la storia delle sue attività.

Luca Lorenzi ha aperto le porte dell’enoteca Oivos è il 17 dicembre 1993 e da allora continua a gestirla come unico proprietario. Luca è riuscito a trasferire la sua grande passione per il vino ai suoi clienti, con grande professionalità, cosa che gli ha permesso anche di ricevere diversi riconoscimenti come il premio di Ambasciatore dell’Emilia Romagna nel mondo. Alla consegna della targa oltre al presidente di Confcommercio Cattolica, diversi amici e colleghi. “Sono molto contento di aver ricevuto questa targa – ha detto Lorenzi –. Un riconoscimento per questi 28 anni di lavoro, impegno e passione. Credo che la storia di un locale debba essere un percorso di passione e amore per il proprio lavoro, ma anche di aggiornamento costante per non rimanere indietro”.

“Ora anche Cattolica ha il suo Albo delle Botteghe storiche, vero e proprio patrimonio della città e può così premiare le attività economiche di valenza storica con questo prestigioso riconoscimento - dice il presidente Badioli - Anche le Botteghe storiche di Cattolica entrano nel progetto di Confcommercio, che si pone come obiettivo di valorizzare il patrimonio di identità conservato nelle attività commerciali, attraverso un sito e particolari itinerari per scoprirle. Sono felice che la prima in ordine di tempo sia quella del nostro socio Luca Lorenzi: la sua enoteca Oivos è uno dei luoghi simbolo della città, al quale tanti cattolichini e turisti sono legati da tanti ricordi. Un esempio di professionalità, passione e impegno di sicuro esempio per chiunque voglia fare impresa. Auguro grande successo a Luca e a tutte le attività economiche d’eccellenza che alzano il livello qualitativo della proposta commerciale e di servizi della nostra città”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cattolica, l'enoteca aperta 28 anni fa diventa la prima "bottega storica" del Comune

RiminiToday è in caricamento