Usavano il negozio come magazzino per lo spaccio di hashish : coppia in manette

I militari, infatti, a seguito di un'articolata attività investigativa, hanno scoperto che la coppia, oltre a gestire un negozio di Cattolica, per alcuni clienti fidati forniva anche un extra in droga, nascosta nel retrobottega

Foto di repertorio

Martedì pomeriggio, intorno alle 17.30, i Carabinieri della Tenenza di Cattolica hanno arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente L.S., 40enne riminese commerciante e D.B.M., 42enne torinese, commessa. I militari, infatti, a seguito di un’articolata attività investigativa, hanno scoperto che la coppia, oltre a gestire un negozio di Cattolica, per alcuni clienti fidati forniva anche un extra in droga, nascosta nel retrobottega.

I Carabinieri appostati per qualche ora nei pressi del locale, dopo aver notato un’insolita  frequentazione di tossico-dipendenti o comunque di noti assuntori di stupefacenti, hanno deciso di entrare e fare un controllo più approfondito, con esito positivo. Infatti, la perquisizione del negozio di abbigliamento  ha permesso di rinvenire 114 grammi di hashish, mentre quella presso la loro abitazione, il sequestro di ulteriori 66,3 gr, nonché di un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento.

I due sono stati trasportati presso gli uffici della caserma e dichiarati in stato di arresto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento