Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca Via Dante

Occupazione abusiva suolo pubblico, a Cattolica scatta la "sorveglianza speciale"

Dopo le proteste dei commercianti di viale Dante, l'Assessore alla Polizia Municipale ed alla Sicurezza Patrizia Pesci potenzia i controlli

Nei giorni scorsi presso la sala Giunta del Comune di Cattolica, l'Assessore alla Polizia Municipale ed alla Sicurezza Patrizia Pesci insieme al Vice Comandante della Polizia Municipale Ruggero Ruggiero, hanno incontrato una delegazione di commercianti di Via Dante, che ha esposto le criticità presenti sulla via, in particolare hanno voluto sottolineare il problema delle occupazioni abusive di suolo pubblico. Una corretta convivenza, passa attraverso il rispetto di regole condivise, l'Assessore Pesci nell'incontro con i commercianti ha voluto ricordare che: "gli spazi pubblici della città sono un patrimonio collettivo dove le persone interagiscono tra loro e si incontrano, dove le attività sviluppano contribuendo alla crescita economica, sociale e culturale dell'intera comunità ed è per questo che quando una porzione di spazio viene sottratta all'uso pubblico per fini legittimi ma non collettivi ciò deve avvenire in base a criteri e modalità definite dagli appositi Regolamenti esistenti a tutela dell'interesse pubblico e a garanzia del decoro urbano".

Per dare seguito fattivo all'incontro sono stati effettuati diversi sopralluoghi e potenziato un piano di controllo sulle strutture ed attività, integrandolo di un crono-programma che prevede continuità di sopralluoghi e di interventi da parte degli agenti della Municipale al fine di  disincentivare i comportamenti “abusivi”, spesso legati alle occupazioni di suolo pubblico e comprendente anche l'allontanamento dei venditori abusivi. A tale proposito l'Amministrazione comunale invita i cittadini a segnalare occupazioni di suolo pubblico abusive direttamente al Comando di Polizia  o all'Ufficio URP del Comune.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupazione abusiva suolo pubblico, a Cattolica scatta la "sorveglianza speciale"

RiminiToday è in caricamento