Cronaca

In preda al delirio distrugge la cucina e la getta sul pianerottolo, allarme per la fuga di gas

Serata agitata quella del primo gennaio che ha fatto scattare l'intervento di vigili del fuoco, carabinieri e 118

Sarata agitata, quella del primo gennaio, in un appartamento di Cattolica dove il residente ha avuto un accesso di follia e ha iniziato a devastare la casa. In preda al delirio l'uomo, un 46enne già noto per problemi di natura psichiatrica, ha fracassato la cucina gettando arredi ed elettrodomestici sul pianerottolo del condominio. Nella furia, tuttavia, ha strappato i tubi del gas e il metano è iniziato a fuoriuscire facendo rischiare un'esplosione. I vicini, allarmati per la situazione, hanno chiesto l'intervento dei carabinieri e dei vigili del fuoco. Sono stati i militari dell'Arma, in attesa dell'arrivo dei mezzi del 115, ad intercettare la valvola centrale del gas per interrompere la fuoriuscita mentre nel frattempo è arrivata sul posto anche l'ambulanza del 118. Non senza fatica, l'esagitato è stato riportato alla calma e sottoposto a un trattamento sanitario obbligatorio e poi ricoverato in ospedale mentre i vigili del fuoco hanno provveduto a mettere in sicurezza la palazzina e le tubature del gas.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In preda al delirio distrugge la cucina e la getta sul pianerottolo, allarme per la fuga di gas

RiminiToday è in caricamento