rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Cronaca Cattolica

Cattolica, “Quartieri in Comune”: Amministratori a tu per tu con i cittadini

Il sindaco Franca Foronchi e la Giunta invitano la cittadinanza a partecipare agli incontri realizzati nei quartieri in occasione del primo anno di mandato

È arrivato il momento di tracciare un primo resoconto per il sindaco di Cattolica Franca Foronchi e la Giunta Comunale. È trascorso un anno dall’insediamento, da quando la Prima cittadina ha ricevuto il mandato dai cattolichini per amministrare la Regina dell’Adriatico. Tempo quindi di fare un “check” e farlo insieme ai cittadini. Per questo motivo è stato pensato ed organizzato un calendario di incontri sul territorio. L’obiettivo è raccogliere il feedback della comunità, ascoltare e dialogare, confrontarsi sui progetti in essere e in divenire. “Serietà, trasparenza e dialogo per la fiducia della comunità cattolichina. I cittadini sono ritornati a parlare con l’Amministrazione Comunale e l’Amministrazione li accoglie e li ascolta”, sottolinea il primo cittadino.

Si parte mercoledì 9 novembre, alle ore 21, per il primo “a tu per tu” coi i residenti delle zone Macanno e Ventena. L’appuntamento è presso la Chiesa di San Benedetto in via Capignola 100. La settimana successiva, giovedì 17, sempre alle ore 21, gli Amministratori si trasferiranno al Bar Euro, di via Po 48, dove incontreranno i Comitati dei quartieri Torconca e Mare Nord. Infine, martedì 29 novembre, ancora alle 21, è previsto il confronto con i cittadini delle zone Violina Casette Porto e Centro.

“Usciamo fuori dal Palazzo Comunale – continua la Prima cittadina -  perché sin dal primo giorno del nostro insediamento ho chiesto alla squadra di Assessori ed ai Consiglieri di impegnarsi per la città relazionandosi con le persone. A tutti ho chiesto di dare il massimo per coadiuvarmi nel governo della città. È importante e necessario lavorare negli uffici, ma lo è altrettanto presidiare il territorio. Ognuno deve sentirsi coinvolto, abbiamo preso per mano il futuro della città e siamo consapevoli che tanto è stato fatto è tanto è il lavoro ancora da svolgere. Per questo chiediamo ai cittadini di starci vicino, sappiamo che tante sono le necessità ed il nostro impegno è massimo per fare il più possibile, tenendo ben presente la disponibilità di risorse ed il particolare contesto storico. È materialmente impossibile arrivare ovunque in poco tempo, ma siamo partiti e lavoreremo per migliorare le situazioni più urgenti in città. Ai cittadini abbiamo dato e continueremo a dare la massima disponibilità: le porte di Palazzo Mancini sono e resteranno sempre aperte”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cattolica, “Quartieri in Comune”: Amministratori a tu per tu con i cittadini

RiminiToday è in caricamento