Cronaca

Ubriaco si siede sulla banchina della stazione, travolto dal treno in arrivo

Momenti di paura nello scalo ferroviario di Cattolica, l'uomo è stato soccorso dal personale del 118

Foto archivio

Può definirsi "miracolato" un 38enne di Cattolica che, nella notte tra mercoledì e giovedì, è stato travolto da un treno in transito nella stazione. L'uomo, secondo quanto emerso, verso le 23.30 era uscito di casa e, completamente ubriaco, aveva detto alla moglie che sarebbe andato a prendere le sigarette. Per motivi ancora al vaglio dei carabinieri della Tenenza, il 38enne si è ritrovato nello scalo ferroviario e, forse a causa del troppo alcol, avrebbe deciso di sedersi sulla banchina ma, in quel momento, è arrivato il convoglio che lo ha centrato alle gambe che sporgevano sui binari. E' scattato l'allarme e, sul posto, oltre al personale del 118 con ambulanza e auto medicalizzata sono intervenuti i militari dell'Arma. Soccorso, il ferito ha riportato solamente la frattura di un arto inferiore ma, per precauzione, è stato trasportato all'Infermi di Rimini con il codice di massima gravità dove, comunque, non sarebbe in pericolo di vita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco si siede sulla banchina della stazione, travolto dal treno in arrivo

RiminiToday è in caricamento