Cavalli in divieto di sosta al parcheggio Tiberio, arrivano i carabinieri

Cavalli in divieto di sosta? E' la singolare situazione che si è presentata davanti ai carabinieri in pieno centro, al parcheggio Tiberio. Forse un secolo fa era all'ordine del giorno vedere dei cavalli lasciati in sosta

Foto di repertorio

Cavalli in divieto di sosta? E' la singolare situazione che si è presentata davanti ai carabinieri in pieno centro, al parcheggio Tiberio. Forse un secolo fa era all’ordine del giorno vedere dei cavalli lasciati in sosta. Questi erano regolarmente legati con le briglie, al piazzale del Tiberio, sullo sbocco del parco XXV Aprile. Tutto questo è stato oggetto di attenzione di alcuni cittadini che non hanno esitato a segnalare la circostanza al 112.

É accaduto nel pomeriggio di domenica quando quattro amici mentre si facevano la cavalcata domenicale lungo la riva del fiume Marecchia, colti da esigenze fisiologiche, sono arrivati attraverso il parco al piazzale del Parcheggio del Tiberio dove serravano le briglie dei quadrupedi e sorvegliandoli a vista si recavano presso il vicino bar per usufruire della toilette. A seguito della segnalazione i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile giungevano immediatamente sul posto. La presenza dell’Arma hanno richiamato l’attenzione dei cavalieri che non hanno esitato a rimontare in sella ai quadrupedi e continuavano la loro escursione. Il loro operato è stato comunque segnalato ai vigili urbani per eventuali provvedimenti di competenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento