Cavallo dopato al concorso ippico, fantino finisce nei guai

L'animale è stato trovato positivo a un farmaco psicotico, per il suo cavaliere chiesta la sospensione dell'attività agonistica oltre alla denuncia per maltrattamenti

Oltre a vedersela con quella sportiva, per un fantino originario di Monza sono arrivati anche i guai penali in seguito alla positività all'antidoping scoperta nel suo cavallo. Tutto è avvenuto lo scorso 14 giugno a San Giovanni in Marignano, in occasione della corsa ad ostacoli del circuito classico. Al termine della gara, l'animale è stato sottoposto al controllo antidoping, effettuato a campione tra i vari partecipanti, dove era emersa la sua non negatività facendo così scattare la procedura di rito e, nelle controanalisi, è arrivata la positività alla Flufenazina, un farmaco psicotico utilizzato in medicina per curare la schizofrenia e, in veterinaria, come doping. Il fantino è stato quindi squalificato e deferito alla Procura Federale degli sport equestri dove, il procuratore, ha chiesto 2 anni di squalifica per l'uomo oltre a una multa da 9mila euro. Il fascicolo è anche approdato alla magistratura dove il fantino dovrà rispondere di violazione della legge sul doping e di maltrattamento di animali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • "Correte ho ucciso mia moglie", l'assassino confessa il delitto alla polizia di Stato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento