Cavie peruviane abbandonate in un campo, scatta la gara di solidarietà per gli animaletti

Sono una cinquantina i roditori ritrovati nelle campagne e curati amorevolmente presso l'Ambulatorio Veterinario della dottoressa Giulia Genghini

Incredibile ritovamento, nella serata del 30 dicembre, in un campo di San Vito all'inizio di via Solarolo dove qualcuno aveva abbandonato una cinquantina di cavie peruviane tra maschi, femmine incinte e cuccioli. Alcuni dei poveri animaletti non ce l'hanno fatto e, al momento della scoperta, sono stati trovati morti. Altre 8, invece, sono state trovate mentre vagavano nel centro di Santarcangelo. Le cavie sopravvissute, tra cui femmine gravide e cuccioli, sono state messe in sicurezza e curate gratuitamente presso l'ambulatorio veterinario della dottoressa Giulia Genghini a San Vito. Nel frattempo si è scatenato il tam tam e, per la risonanza del ritrovamento, sono iniziate le adozioni per trovar loro delle famiglie per dare loro un futuro migliore. Se siete interessati si può contattare l'ambulatorio al 0541620776 oppure 3342726583. Oppure aiutare con fieno e l'occorrente per la loro gestione.

Abbandono di 50 cavie peruviane -2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento