menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cellulare scomparso? Un aiuto arriva se ha il Gps

Laboriosa ricerca di un telefono che si credeva rubato, ma invece era solo smarrito. Con i nuovi smartphone di nuova generazione un aiuto arriva dal sistema di localizzazione Gps, su cui hano lavorato i carabinieri per individuare l'apparecchio

Laboriosa ricerca di un telefono che si credeva rubato, ma invece era solo smarrito. Con i nuovi smartphone di nuova generazione un aiuto arriva dal sistema di localizzazione Gps.  E’ avvenuto nel pomeriggio di venerdì: un trentenne cittadino di origine domenicana, da anni residente a Rimini, telefonava sull’utenza “112” di pronto intervento del Comando Provinciale Carabinieri, riferendo di aver presentato denuncia di furto del proprio telefono cellulare al Comando di Santarcangelo di Romagna e di aver ricevuto il segnale gps che lo avvisava che l’apparecchio si trovava a Rimini.

Grazie al segnale GPS una pattuglia del nucleo radiomobile giungeva sul posto ed i militari dell’Arma accertavano che lo smartphone non più in quel luogo in quanto, pur facendolo suonare, dall’interno del condominio non proveniva alcun suono. Allora i militari suggerivano allo straniero di inviare un sms al terminale in modo che chi lo deteneva “fosse avvisato che erano in atto delle ricerche”. Mentre i militari dell’Arma espletavano ulteriori accertamenti in quel condomino  giungeva una telefonata sul cellulare della consorte della vittima, che avvisava del rinvenimento del telefono da parte di un cittadino cinese. I Carabinieri, allora, accompagnavano la vittima presso un negozio di cinesi di via Quintino Sella dove una ragazza spiegava che il cugino che non parla l’italiano aveva rinvenuto l’I-phone in una stradina di Santarcangelo di R. e lo aveva portato a lei per capire cosa fare per restituirlo.

A quel punto il sudamericano, ripensando alle circostanze del patito furto (ricordava di averlo lasciato in auto sul sedile mentre accompagnava i figli a scuola – auto lasciata aperta – e di non averlo ritrovato dopo alcuni minuti quando aveva ripreso il mezzo) ammetteva che, forse, non era rimasto vittima di furto, ma più probabilmente gli era caduto e non se ne era accorto. Fortunatamente l’intuizione dei Carabinieri e il senso civico del cittadino cinese gli hanno permesso di ritrovare il prezioso dispositivo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento