Censimento della popolazione e delle case: circa 500 le famiglie di Santarcangelo coinvolte

Dal 9 ottobre sarà attivo all’ufficio anagrafe il Centro comunale di rilevazione, per informazioni e supporto alla compilazione

È partito anche a Santarcangelo il censimento permanente della popolazione e delle abitazioni, che per quest’anno interesserà circa 500 famiglie. Diverse le novità previste: innanzitutto per la prima volta l’Istat effettua la rilevazione censuaria con cadenza annuale e non più decennale, il che consente di avere informazioni continue e tempestive in merito alle principali caratteristiche socio-economiche della popolazione abitualmente dimorante in Italia. Inoltre, a differenza delle passate edizioni, il censimento non coinvolge più tutte le famiglie nello stesso momento ma solo un campione di esse. Due i tipi di rilevazioni previste: tramite compilazione di questionario online o tramite intervista con rilevatore comunale.

Compilazione del questionario online – Le circa 400 famiglie coinvolte nella rilevazione ricevono per posta una lettera a firma del presidente dell’Istat e un pieghevole informativo. La lettera, il cui fac-simile è disponibile anche sul sito del Comune, comunica alla famiglia che è chiamata a partecipare al censimento, spiega finalità conoscitive e statistiche dell’operazione censuaria e avvisa dell’obbligatorietà di risposta. La lettera fornisce inoltre le credenziali di accesso al questionario online, che potrà essere compilato a partire dall’8 ottobre. In alternativa, un componente maggiorenne della famiglia, munito di documento d'identità valido e della lettera contenete le credenziali, si può recare presso l’ufficio Anagrafe del Comune, dove dal 9 ottobre fino al 18 dicembre sarà attivo il Centro comunale di rilevazione nelle giornate di martedì dalle 10,30 alle 12,30 e sabato dalle 9 alle 12 (tel. 0541/356.241-266).

Intervista con rilevatore – Le cento famiglie coinvolte in questo tipo di rilevazione vengono avvisate attraverso una locandina affissa su androni, cortili dei palazzi, abitazioni e ricevono nella cassetta della posta una busta non nominativa contenente una lettera firmata dal presidente dell’Istat (fac-simile disponibile su www.comune.santarangelo.rn.it) insieme a un pieghevole informativo. La locandina riporta informazioni sul censimento in corso,  sul nome del rilevatore incaricato di somministrare il questionario, su giorno e ora in cui il rilevatore stesso si recherà presso l’abitazione e fornisce tutti i contatti utili per ricevere indicazioni relative alle operazioni di rilevazione. Le interviste porta a porta si svolgeranno dal 10 ottobre al 9 novembre e i rilevatori saranno muniti di apposito tesserino di riconoscimento.

Cosa deve fare chi non riceve alcuna comunicazione? – Dal momento che il censimento permanente della popolazione coinvolge ogni anno una parte delle famiglie a rotazione, chi non riceve alcuna lettera non fa parte del campione rappresentativo e dunque non deve compilare nulla. Per informazioni e approfondimenti, sul sito del Comune è stata creata una sezione speciale dedicata al censimento della popolazione; inoltre, è possibile contattare il numero verde dell’Istat 800/811177 (attivo dall’8 ottobre al 20 dicembre dalle 9 alle 21) o scrivere a censimentipermanenti.popolazionelista@istat.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento