rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Centinaia di persone alla prima di Rimini P’Arte

Il prossimo appuntamento in Augeo Art Space è domenica alle diciotto con un concerto di musica classica di Mozart con l’orchestra da Camera di Rimini a cura del Centro Sociologico Italiano con quindici musicisti e due cantanti

Centinaia di persone hanno visitato Rimini P’Arte, la mostra ospitata da Augeo Art Space l’elegante galleria di palazzo Spina in corso d’Augusto a Rimini. E’ stato un sabato pomeriggio delle grandi occasioni. Augeo ha aperto le porte alla città con una mostra che ha visto coinvolti sette nomi d’eccellenza dell’arte contemporanea riminese. Alle diciotto il taglio del nastro con il sindaco Andrea Gnassi alla presenza degli organizzatori Gianluca Zamagni e Matteo Sormani e della proprietà nella persona di Sergio Antolini. La mostra collettiva Rimini P'Arte, allestita fino al 25 novembre, è la “prima” di Cartello Rimini, un progetto ambizioso che promuove l’arte contemporanea d’eccellenza di artisti selezionati del territorio. Stefano Cecchini, Davide Frisoni, Luca Giovagnoli, Giovanni Lombardini, Filippo Manfroni, Stefano Ronci e Francesco Zavatta.

Sono opere che oltre all’evidente valore artistico hanno valenza culturale a testimonianza che l’arte quando è davvero tale, non divide ma unisce gli individui. L’intento di questa prima mostra è di offrire una panoramica sull’arte contemporanea attraverso le espressività differenti con le quali gli autori “guardano” e rappresentano la loro personale realtà con stili che non stonano tra di loro, anzi creano un percorso espositivo d’interessanti rimandi. Il prossimo appuntamento in Augeo Art Space è domenica alle diciotto con un concerto di musica classica di Mozart con l’orchestra da Camera di Rimini a cura del Centro Sociologico Italiano con quindici musicisti e due cantanti. La musica diventa una forma d’arte eccelsa tra le opere d’arte esposte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centinaia di persone alla prima di Rimini P’Arte

RiminiToday è in caricamento