Centri estivi a Riccione, Galli “scelta ampia, Comune sempre a fianco delle famiglie”

Nella Perla Verde cresce la disponibilità a copertura delle varie zone della città

Cresce la disponibilità dei centri estivi a copertura delle varie zone della città. Per quanto riguarda la fascia d’età di scuola primaria quest’anno la Cooperativa I Millepiedi ha aggiunto ai centri di San Lorenzo e zona Alba, un terzo centro estivo in viale Gramsci presso la Parrocchia ‘Mater Admirabilis’. Complessivamente son 115 i bambini iscritti per l’estate, di cui a San Lorenzo è stata già raggiunta la quota massima di iscrizione. Il Centro 21 di via Limentani conta ad oggi 60 iscritti; il nuovo centro estivo, al suo primo anno di attività, di viale Boito zona Alba ne conta una quindicina.  Il Giocaestate della Polisportiva Comunale, legato prevalentemente ad attività motorie ed acquatiche, ha 200 iscritti. Numeri che per ogni struttura variano per cadenza settimanale in base alle esigenze delle famiglie.

Oltre a queste strutture, con le quali l’Amministrazione è stata quest’anno a diretto contatto per l’erogazione di contributi economici, naturalmente se ne contano diverse altre a copertura della scuola primaria e della scuola dell’infanzia. Le principali attività si alternano tra lo svolgimento dei compiti delle vacanze ad uscite al mare, laboratori di attività manuali e ricreativi fino a visite direttamente del territorio. Relativamente all’assegnazione di contributi,per accedere ai quali sono stai pubblicati due bandi rivolti ai genitori di minori che frequentano i centri estivi proposti da associazioni, parrocchie ed enti senza fini di lucro, quest’anno sono state accolte 21 richieste. Contributi erogati per la frequenza fino ad un massimo di 9 settimane nei mesi di luglio ed agosto o dislocati tra i mesi di giugno e settembre purchè in un unico centro estivo. La frequenza per i ragazzi diversamente abili è stata ampliata, oltre le 9 settimane, di ulteriori due settimane.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La città dispone di numerose strutture efficienti ed in grado di ospitare i nostri bambini durante la stagione estiva alternando momenti di socializzazione e divertimento ad iniziative istruttive come la conoscenza del territorio locale – afferma l’assessore alle Politiche educative Laura Galli. - La scelta è ampia e le famiglie hanno la possibilità di individuare il centro estivo considerato più consono alle proprie esigenze. Come Amministrazione continueremo a rimanere, secondo il principio di sussidiarietà, sempre a fianco delle famiglie con difficoltà economica o che necessitino di particolare sostegno con figli diversamente abili”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento