Santarcangelo, musica in centro storico: confronto tra commercianti e amministrazione

Una trentina i titolari di pubblici esercizi che hanno preso parte al tavolo di lavoro che intende affrontare i diversi argomenti e problematiche emersi negli ultimi anni

L’Amministrazione comunale di Santarcangelo avvia un tavolo di lavoro sulle attività presenti nel centro storico. Su questo tema, e sulla necessità di assicurare il giusto equilibrio fra attività economiche e residenti, l’assessorato allo Sviluppo Economico e al Turismo ha organizzato un incontro con i gestori dei locali pubblici che si è tenuto martedì pomeriggio in Municipio. Una trentina i titolari di pubblici esercizi che hanno preso parte al tavolo di lavoro che intende affrontare i diversi argomenti e problematiche emersi negli ultimi anni. Fra questi, tenuto conto del periodo estivo, verranno immediatamente affrontati i temi della diffusione sonora e dell’inquinamento acustico.

“Con questo primo incontro abbiamo dato vita a un tavolo di lavoro che per i prossimi mesi coinvolgerà sia i titolari dei pubblici esercizi che i cittadini che vivono nel centro storico”, dichiara l’assessore Paola Donini. “Siamo consapevoli dell’importanza di garantire al nostro centro storico quel delicato equilibrio indispensabile fra attività imprenditoriali importanti per l’economia e il turismo della nostra città e la necessità di tutelare chi vive nel centro storico”, aggiunge l’assessore allo Sviluppo Economico e al Turismo.

“In questo senso il fatto che circa trenta gestori di locali abbiano raccolto il nostro invito a discutere di questi temi costituisce una buona partenza e per quanto ci riguarda metteremo fin da subito in atto una serie di misure per raccogliere elementi di valutazione e suggerimenti. Già dal prossimo fine settimana per la durata di cinque giorni, alcune aree ritenute sensibili saranno soggette a rilevazione fonometrica da parte di Arpa Rimini per misurare i valori delle emissioni sonore. Poi, a distanza di qualche settimana, le rilevazioni verranno ripetute in altre zone. Infine, nei prossimi giorni il confronto verrà allargato ai residenti del centro storico con specifici incontri tesi a raccogliere segnalazioni, indicazioni e suggerimenti. Indicazioni e suggerimenti per segnalare buone prassi che anche gli esercenti potranno inviare all’Amministrazione comunale, fino al 30 settembre, all’indirizzo di posta elettronica suap@vallemarecchia.it.

“L’iniziativa che abbiamo avviato – dichiara il sindaco Alice Parma – vuole ulteriormente qualificare la presenza di attività nel centro storico affinché all’interno dello stesso possano convivere nel migliore dei modi residenti e esercizi economici. Credo sia interesse di tutti mantenere viva la parte antica della città con iniziative legate all’enogastronomia e non solo, garantendo al tempo stesso i diritti di coloro che nel centro storico ci vivono e tutelando l’importante patrimonio storico e architettonico di cui disponiamo. Sono sicura che il dialogo e la disponibilità all’ascolto non potranno che favorire tale convivenza, la qualità della quale va costantemente monitorata e migliorata con il contributo di tutti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento