menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cerca di svicolare alla vista della polizia, trovato con droga e contanti

A tradire lo spacciatore è stata la fretta di non voler incrociare la Volante che gli stava andando incontro

Nella serata di martedì gli agenti della Volante hanno arrestato un 42enne riminese con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. La pattuglia, intorno alle 20, si trovava lungo via Giovanni XXIII col personale della Questura che ha notato l'uomo in sella alla sua bicicletta che alla vista dei lampeggianti ha fatto di tutto per svicolare e allontanarsi in tutta fretta. Il comportamento ha fatto insospettire gli agenti i quali si sono messi al suo inseguimento bloccandolo poco dopo. Il 42enne è apparso subito molto agitato e, alla fine, ha consegnato spontaneamente un involucro di cellophane contenente 5 grammi di hashish credendo di farla finita e cavarsela con poco. Una perquisizione più accurata, però, ha fatto scoprire al personale della Questura 1140 euro in contati che il 42enne aveva in tasca. Sospettando un giro di spaccio, la perquisizione è stata estesa anche all'abitazione del riminese. All'interno della casa, avvolto in un calzino, è spuntato un panetto di hashish da 87,5 grammi mentre sul tavolo della cucina un cofanetto con tutto il kit per confezionare le dosi e una bustina di plastica contenente 93 semi di piante di marjuana e altre già imbustate separatamente, pronte per la vendita. Il tutto ha fatto scattare le manette nei confronti del 42enne che, dopo una notte in camera di sicurezza, mercoledì mattina è stato processato per direttissima. Il giudice, dopo aver convalidato il fermo, ha disposto nei confronti del riminese l'obbligo di firma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Zanzariere, ecco pochi e semplici prodotti per pulirle

Cura della persona

5 consigli per avere una rasatura perfetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento