Cerca di vendere della droga a un tossico e poi lo rapina, arrestato un marocchino

In manette un 25enne senza fissa dimora fermato dai carabinieri in esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Rimini

Nella mattinata di mercoledì i carabinieri di Rimini hanno rintracciato e arrestato un 25enne di origini marocchine, senza fissa dimora, per un'ordinanza di custodia cautelare in carcere in quanto sospettato di essere l'autore di una rapina. Secondo quanto emerso dalle indagini dell'Arma il nordafricano, in concorso con un 37enne palermitano già noto elle forze dell'ordine e arrestato lo scorso 2 gennaio, avrebbe rapinato un tossicodipendente italiano il 27 dicembre dello scorso anno in piazzale Cesare Battisti. Il marocchino e l'italiano avrebbero avvicinato la loro vittima, originaria del brindisino, proponendogli l'acquisto di droga e, per concludere la transazione, lo avrebbero portato in una zona defilata per poi aggredirlo e derubarlo di 500 euro. Dopo la rapina, il 25enne si era allontanato da Rimini facendo perdere le proprie tracce. Lo straniero è stato poi rintracciato a Bologna e, dopo essere stato portato in caserma per le pratiche di rito, trasferito nel carcere bolognese della Dozza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

Torna su
RiminiToday è in caricamento