Cercano lavoro, ma incappano in una truffa

Cercano lavoro, ma incappano in una truffa. Vittima del raggiro una quarantina di giovani. A sporgere denuncia alla Polizia Postale di Rimini è stato un 25enne riminese

Cercano lavoro, ma incappano in una truffa. Vittima del raggiro una quarantina di giovani. A sporgere denuncia alla Polizia Postale di Rimini è stato un 25enne riminese, il quale era stato contattato attraverso posta elettronica da un indirizzo che proponeva lavoro in un parco di divertimenti della Riviera. Il ragazzo, insieme agli altri malcapitati che hanno ricevuto l'offerta, hanno versato 21 euro per i "diritti di segreteria".

Quindi si sono recati nella struttura per il contratto. Ma qui l'amara sorpresa. Nessuno della direzione del parco sapeva dell'offerta di lavoro. Così la speranza di sistemazione si è trasformata in un boccone amaro da digerire.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento